%> dBlog - a Reggio Emilia Edward Steichen.
 

Le fotografie possono raggiungere l'eternità attraverso il momento.

Henri Cartier-Bresson

Cerca per parola chiave
 


Titolo
Agfa (2)
Alpa (3)
Argus (1)
Canon (101)
Casio (8)
Concorsi Fotografici (111)
Contax (3)
Epson (18)
FOTOgraphia (23)
Foveon (1)
Fujifilm (20)
Hasselblad (9)
HP (2)
Immagini (5)
Incontri (119)
Jenoptik (1)
Kodak (24)
Konika Minolta (26)
Kyocera (6)
Leica (81)
Libri (25)
Link (40)
Mail-Art (4)
Mamya (7)
Minox (9)
Mostre (367)
Nikon (110)
Olympus (71)
Panasonic (6)
Pentax (53)
PhaseONE (2)
PinHole (16)
Plustek (1)
Polaroid (13)
Praktica (4)
Promozioni (6)
Ricoh (5)
Rollei (7)
Samsung (2)
Sanyo (1)
Sharp (1)
Sigma (18)
Sinar (2)
Software (71)
Sony (10)
Tamron (5)
Tutorial (11)
Varie (247)
Vivitar (1)
Voigtlander (7)
WorkShop (71)
ZEISS (11)

Catalogati per mese:
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Good things always m...
04/12/2010 @ 02:47:46
Di coach stores
prima ancora di sceg...
04/12/2010 @ 01:23:27
Di air jordans
You don’t give the p...
02/12/2010 @ 07:34:18
Di Air Jordan 3

Titolo
_____________________


Se vuoi sapere qualche cosa di piu' su tutte queste riviste o vuoi esprimere la tua opinione clicca QUI

Titolo

_


PhotoBIT - Sito Eccellente all'Italian Web Awards 2004


Vedi tutte le promozioni

Tutorial

Esposimetro e grigio-medio
La Composizione Fotografica
Conversione in B/N
Uso e calibrazione dell’esposimetro kiev 88
Problemi di avanzamento frame con Kiev 88 (parte in inglese)
Fotografia Stenopeica o Pinhole
Fotografare senza esposimetro
Grazie a Marco Scarpelli ora anche il manuale della Kiev88 e la guida a cosa fare e non fare con la russa.

Non siete ancora stanchi? Leggete:LEICA REFLEX: Luci e ombre di una principessa che non divenne regina.” , " LEICA M la saga senza fine" i fondamentali scritti su leica di Sante Castignani ora arricchiti da un nuovo articolo sulle ottiche Voigtlander: "Voigtlander al Microscopio".

"Le ottiche EF Autofocus di Canon" di Pino Caprio

Aggiungo qualche risorsa anche per i felici possassori della HOLGA
Da Lomography: Manuale Italiano ed utilizzo di film 35mm.
Da Polaroid: Rendere piu’ luminosa la holga, concise, Holder instructions + Piu’ qualche mia disavventura con i film tipo 80 di polaroid - Manuale della LOMO LC-A in inglese - sempre in inglese potete trovare qui i manuali della gloriosa polaroid SX70 e della Automatic Land Camera 250 questa selezione fa parte del sito orphan cameras sul quale potete trovare davvero tanti libretti di istruzione per tutti i gusti. Ovviamente e' giusto ricordare anche il link ufficiale Polaroid dove trovare alcuni manuali. Segnalo ancora sempre per gli appassionati polaroid il video edito da Freestyle (trovate il link sotto) sulla realizzazione di un Polaroid Image Transfer ed uno sulla manipolazione delle polaroid SX-70 (Purtroppo Polaroid ha annunciato la chiusura della produzione di film SX-70, per chi vuole provare questa tecnica occorre affrettarsi e ricordate che non e' necessaria una Camera Sx-70 ma se posizionate un filtro neutro +2 stop davanti all'esposimetro potete usare i film Sx-70 anche su normali camere 600!!!!!).

E poi ancora:


Link Fotografia:

Fotografia e Informazione
Lens Performance
Lens Performance RAW Data
FreeStyle
Holga.net
ItalSystem.it
Roberto Piero Ottavi
Mauro Fiorese
Gruppo Polaser
Maurizio Galimberti
Paolo Gioli
Massimo Stefanutti
FotoInScatola
Fotografia Anni 30
Gruppo Rodolfo Namias
Polanoid
h0lg4
Found photography
Guida Usato Fotografico

d.r.fotografia - black'n white photography
TuttoFoto
9Cento
Fotomatica
LINK



Ci sono 104 persone collegate


 

...

Design by

Roberto Marone

powered by dBlog CMS ® Open Source

\\ Home di PhotoBIT : Articolo
a Reggio Emilia Edward Steichen.
Di mauro (del 15/05/2008 @ 13:37:49, in Mostre, linkato 1736 volte)
Edward Steichen.High Fashion & Lives

http://www.palazzomagnani.it/

stralcio da posta elettronica ricevuta :
ciao
Rubes

"""""""

EDWARD STEICHEN
A PALAZZO MAGNANI


Nei primi dieci giorni di apertura, le due mostre dedicate ad Edward Steichen, allestite nelle sedi di Palazzo Magnani e dei Chiostri di San Domenico, registrano un ottimo successo di pubblico, che ha già superato i 2.500 visitatori, e un buon risultato anche nelle vendite dei due cataloghi "Edward Steichen. Un'epopea fotografica" (335 pagine) e "Edward Steichen. L'alta moda. Gli anni di Condé Nast, 1923-1937" (288 pagine), il cui prezzo è particolarmente conveniente, se si considera che, nel caso dell'acquisto abbinato dei due volumi, esso è scontato del 50% rispetto al prezzo in libreria

Palazzo Magnani, in occasione di questo importante momento espositivo, propone una serie di appuntamenti con le visite guidate gratuite ogni fine settimana: il venerdì e il sabato sera, la domenica mattina e la domenica pomeriggio, fino alla chiusura della mostra, che avverrà domenica 8 giugno. Per le visite guidate non è necessaria la prenotazione; per informazioni ci si può rivolgere in biglietteria al numero 0522/454437.

Il prossimo fine settimana, quindi, le visite guidate gratuite si svolgeranno: venerdì 16 e sabato 17 maggio alle ore 21.30; domenica 18 maggio alle ore 11; sempre domenica 18 maggio alle ore 17.30, condotta da Sandro Parmiggiani, curatore delle attività espositive di Palazzo Magnani.

Si ricorda che la visita è gratuita e prevede il solo pagamento del biglietto d'ingresso: intero Euro 9, ridotto Euro 6, studenti Euro 4 (il biglietto è valido per le due sedi espositive di Palazzo Magnani e dei Chiostri di San Domenico).

Si ricordano gli orari della mostra di Edward Steichen: Palazzo Magnani 10.00-13.00 / 15.00 - 19.00, lunedì chiuso, giovedì, venerdì e sabato anche 21.00-23.00; Chiostri di San Domenico 10.00 -13.00 / 15.00 - 23.00, lunedì chiuso, sabato, domenica e festivi 10.00-23.00.

L'esposizione reggiana, uno degli appuntamenti più significativi nell'àmbito dell'edizione 2008 di Fotografia Europea, è organizzata da Palazzo Magnani, curata da William A. Ewing, Todd Brandow e Nathalie Herschdorfer e promossa dalla Provincia di Reggio Emilia in collaborazione col Comune di Reggio Emilia, con il contributo di Fondazione Pietro Manodori e CCPL di Reggio Emilia.

Il percorso espositivo coinvolge le sedi storiche espositive della città, Palazzo Magnani e i Chiostri di San Domenico, dove sono rispettivamente presentate le opere di quello che è unanimemente definito uno dei più importanti esponenti della fotografia del XX secolo.

A Palazzo Magnani è possibile ripercorrere, con molti vintage provenienti dai principali musei americani, l'intero percorso di un fotografo prolifico, influente e controverso, un innovatore autentico abituato a reinventarsi continuamente, che eccelse in tutti i generi a cui si dedicò: nell'arte "pura", nella fotografia di moda, in quella pubblicitaria, nella ritrattistica, nei nudi, nelle nature morte, nei paesaggi, nelle immagini delle città, nel reportage di eventi teatrali, come fotografo di guerra e persino come autorevole direttore del Dipartimento di Fotografia del Museum of Modern Art di New York.

Ai Chiostri di San Domenico, invece, sono presentate oltre duecento fotografie che Steichen realizzò durante la sua collaborazione con le Edizioni Condé Nast: immagini dell'alta moda e dei protagonisti di Hollywood che venivano regolarmente pubblicate su "Vogue" e su "Vanity Fair".
Dopo Reggio Emilia, la mostra viaggerà al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia di Madrid e al Museo del Traje di Madrid, per poi passare al Kunstmuseum di Wolfsburg, all'I.C.P. (International Center of Photography) di New York, e in altri musei statunitensi e canadesi.
L'esposizioni di Palazzo Magnani e dei Chiostri di San Domenico sono accompagnate da due cataloghi Skira.

Si ricorda, inoltre, che in tre importanti sedi della provincia sono in corso tre personali che illustrerano il percorso creativo di altrettanti protagonisti della fotografia contemporanea.
A Palazzo dei Principi di Correggio, dal 1° maggio al 2 giugno 2008 Arno Minkkinen, nella sala comunale delle mostre di Cavriago, dal 1° al 25 maggio 2008, Carla Cerati e a Palazzo Bentivoglio di Gualtieri, dal 1° maggio all’8 giugno 2008, Giovanni Sesia.

La mostra di Arno Minkkinen, a Palazzo dei Principi di Correggio, dal titolo “Saga”, curata da A. D. Coleman e Todd Brandow per la Foundation for the Exhibition of Photography di Minneapolis (USA) , è prodotta da Palazzo Magnani e dalla Provincia di Reggio Emilia, in collaborazione con il Comune di Correggio.
Arno Rafael Minkkinen (Helsinki, 1945) ha cominciato a fotografare il suo corpo nel 1970, e a questo insolito motivo è sempre rimasto fedele - la mostra è un'antologia del lavoro di questo fotografo di culto. Il corpo nudo di Arno interagisce, in immagini di straordinaria suggestione formale, con ambienti naturali (foreste, laghi, fiumi, montagne, deserti, canyons, oceani, distese di ghiaccio) che alludono a un tempo primordiale, quando uomo, capace di forza e di resistenza fisica, e natura sapevano sfidarsi, confrontarsi e convivere.

L’esposizione di Carla Cerati, “Nudi”, nella sala comunale delle mostre di Cavriago, curata da Paolo Morello e Sandro Parmiggiani, è prodotta da Palazzo Magnani e dalla Provincia di Reggio Emilia, in collaborazione con il Comune di Cavriago.
Di Carla Cerati (Bergamo, 1926) sono assai note le immagini della fervida vita sociale e culturale di Milano, e quelle scattate nei manicomi nel 1968. Questa mostra presenta una serie meno conosciuta, i "Nudi", degli anni Settanta. Nello sguardo di una donna sul corpo di un'altra donna, non c'è certo la morbosità del voyeur, ma rispetto, e fascino per la forza tranquilla, la bellezza irriducibile delle forme, dei volumi e delle linee del corpo femminile, che resta comunque un mistero impenetrabile, quello dell'altro da sé.

La personale “Volti e corpi della memoria” di Giovanni Sesia, nella Sala dei Falegnami di Palazzo Bentivoglio a Gualtieri, curata da Sandro Parmiggiani, è prodotta da Palazzo Magnani e dalla Provincia di Reggio Emilia, in collaborazione con il Comune di Gualtieri.
Giovanni Sesia (Magenta, Milano, 1955) contamina, fonde, gli ambiti, un tempo separati, di fotografia e di pittura. Nelle sue opere, ricorre a immagini che sempre recano in sé, sia per ciò che raffigurano (in questo caso volti e corpi dolenti) che per il viraggio di colore con cui vengono stampate, il retaggio di una memoria lontana, relitti che affiorano dopo avere a lungo viaggiato nel tempo, e vi stende, sopra e accanto, colori, e scritte e segni di incerta decifrazione - il diario misterioso di un'anima perduta.

Le due mostre di Edward Steichen, quelle di Arno Minkkinen, Carla Cerati e Giovanni Sesia, proseguono il filone di esposizioni fotografiche che Palazzo Magnani ha presentato nei primi dieci anni della propria attività, che ha visto passare nelle sue sale, dal 1998 ad oggi, le immagini di André Kertész e di Eugene Smith, di Luigi Ghirri, di Franco Fontana e di Arnold Newman, di Edward Curtis e di Li Zhenseng, di James Nachtwey e di Francesco Zizola, di Gérard Castello-Lopes e di Werner Bischof, di Francisco Infante e di Boris Savelev, di Stanislao Farri e di Vasco Ascolini, oltre a tre mostre collettive - “Memoria dei campi” e “Il volto della follia”, che hanno scavato, attraverso l’opera di fotografi sconosciuti o celeberrimi, in temi che mai possono essere dimenticati, e “Senza di loro nemmeno io. La collezione di fotografie di Pierre Borhan”, uno sguardo sul ricchissimo mondo della fotografia del secolo. A questa ispirazione - una fotografia che sappia tenere assieme ricerca artistica e testimonianza etica sulla verità del mondo - Palazzo Magnani intende restare fedele.


SEDI E ORARI:

EDWARD STEICHEN
1° maggio – 8 giugno 2008
Palazzo Magnani, corso Garibaldi, 29 – Reggio Emilia
Chiostri di San Domenico, via Dante Alighieri 11 – Reggio Emilia
Orari: 10.00-13.00 / 15.00 - 19.00. Lunedì chiuso
Biglietto (che consente l'ingresso anche alla mostra di Arno Minkkinen al Palazzo dei Principi di Correggio): Euro 9 intero; Euro 6 ridotto (anche per i possessori del biglietto d'ingresso a "Fotografia Europea"); Euro 4 studenti
Cataloghi Skira
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0522.454437; fax 0522.444436

e-mail: info@palazzomagnani.it; web: www.palazzomagnani.it
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 Home page © Copyright 2003 - 2018 Tutti i diritti riservati.